15 ago 2015

Essenza d’Italia: Ferragosto


„Magari prendiamo una tenda e passaremo una notte in spiaggia?”, hanno detto alcuni miei amici durante il mio soggiorno in Sicilia. “Boh, non saprei”, ho risposto indecisa, scuotendo le spalle. “Conosciamo dei posti dove si può fare il falò”, hanno aggiunto. Come? In spiaggia? “Bello, ma come mai dovremmo farlo?”, ho chiesto. Mi hanno guardata un po’ sorpresi, non capendo se li prendevo in giro oppure dicevo seriamente. “Ma come?”, hanno risposto, “c'è il Ferragosto!”


Vi è mai capitato venire in Italia ad agosto? Se è sì, sicuramente avete notato che le città italiane sembrano fermarsi e diventano completamente vuote in questo periodo. I negozi ed i ristoranti vengono chiusi, ai musei sempre meno volentieri si fanno entrare gli ultimi gruppi di turisti i quali rimangono sorpresi: “come questo paese può funzionare bene se tutto è sempre chiuso?” e si chiedono se la vita in Italia funziona proprio così ogni giorno. Appunto?

Feriae Augusti

Tutta questa confusione deriva dai festeggiamenti pagani legati alla fine dei lavori agricoli che venivano celebrati a settembre, con la fine dei lavori nei campi. Però l’imperatore Augusto spostò le celebrazioni perché desiderava che il popolo festeggiasse proprio nel mese che porta il nome dell’imperatore, ovvero ad agosto. E così tutto il popolo non bada più ai propri compiti, festeggiando le feriae augusti (lat.), ovvero le ferie di Augusto. Attualmente il Ferragosto coincide con la festa dell’Assunzione di Maria in cielo. Ecco così il 15 agosto risuonano le campane nelle chiese, e a mezzanotte le spiagge italiane illuminano dalla luce dei falò, e le città dai fuochi d’artificio.

Anche se il Ferragosto cade il 15 agosto, con il termine „ferragosto” spesso viene chiamato il periodo dall’inizio alla fine del mese di agosto, quando tutto il paese va in ferie. Oltre ai bar ed ai ristoranti anche gli uffici vengono chiusi. Gli italiani si tolgono le camice e le giacche e mettono i costumi da bagno e sembra che a nessuno dispiace che le vacanze comincino quando lo decide il capo, con il quale poi ci si incontra, facendo la fila in autostrada, mentre si va al mare. Quanto in Polonia anche le ferie invernali vengono divisi per le regioni in modo che tutti quanti non si incontrino, sciando a Zakopane, tanto agli italiani sembra non dispiacere che quasi tutto il paese lasci il proprio ufficio nello stesso momento. Tutti dimenticano della crisi, nessuno più si interessa alla politica ed agli altri problemi prosaici. Agosto è un mese “off” e “ciao, sono Mario, non posso rispondere ora”.

Il Ferragosto non è solamente un periodo di ferie dopo il quale si torna alla quotidianità. È soprattutto un periodo di un riposo meritato, durante il quale si può pranzare un’ora in più, dopo di che con un passo lento si ritorna alla propria sedia a sdraio, sotto cui i bambini scavano con le palette di plastica un tunnel. Il giorno del 15 agosto si passa in famiglia, similmente alla Pasqua, fuori città. Durante il Ferragosto tutta la penisola italiana risuona con il ritmo delle sagre, e i giovani spesso passano la notte in spiaggia, nelle tende, facendo il falò.

Fonte


Quando il Ferragosto si avvicina con dei grandi passi, non ha senso parlare d’affari con gli italiani. Tutto viene spostato per il dopo. Il mese di agosto è uno dei più aspettati, ed è chiaro che anche se lo volessimo tanto, non riusciremmo a sbrigare niente. Quindi se pensate di passare le vacanze in Italia ad agosto, vale la pena di ricordarsi del tutto il necessario, per evitare di dover cercare un negozio fotografico aperto o una farmacia. “Siamo in ferie”, ci informano delle cartelle appese davanti alla porta. Non ci si può fare niente, anche se qualcuno non ne ha voglia, per forza deve lasciar perdere e riposarsi. 


Nessun commento:

Posta un commento