08 dic 2015

Alla bolognese, ovvero come?

Il cocomero alla bolognese, ovvero le curiosità sulla cucina bolognese

Stavamo andando in macchina. A quel tempo abitavamo in periferia di Bologna, zona spesso dimenticata anche dal trasporto pubblico, soprattutto di sera. Dunque venivaamo accompagnate da un collega che, visto che allora Bologna stessa sia la regione dell'Emilia-Romagna erano per noi completamente sconosciute, ci raccontava della cucina locale:
"La cucina bolognese è abbastanza grassa", disse, e mi chiesi se i piatti locali sono in grado di superare perfino il gulasz polacco, "Io, per esempio, so preparare gli ottimi tortellini in brodo", aggiunse, drizzandosi orgogliosamente e guardandoci nello specchio .


E per il primo?

I tortellini (ripieni di carne di maiale, noce moscata e parmigiano) in brodo di cappone, sono uno dei piatti più tipici della regione Emilia - Romagna, il quale lo troverete nel menù di ogni ristorante bolognese. Bologna non a caso viene chiamata "La grassa". Ai suoi abitanti piace mangiare bene, soprattutto i piatti basati sulla carne.
Allora, cosa dovremmo aspettarci invitati a pranzo o a cena ad un ristorante bolognese? Prima di tutto, i piatti a base di carne ed il vino rosso. Il capoluogo della regione Emilia-Romagna, purtroppo, non è favorevole ai vegetariani ed agli amanti delle soluzioni culinarie più leggere, però risulta un vero paradiso per tutti gli amanti della carne di maiale e delle salse aromatiche. Il motto della cucina locale, senza dubbi, potrebbe essere "un vero cibo deve essere saziante e concreto". Però che ne avrebbe detto il nostro colesterolo?
Allora, cosa ci aspetta a tavola bolognese oltre i famosi tortellini? Ovviamente, noto in tutto il mondo: il ragù alla bolognese. Ragù è una salsa calda preparata con carne macinata (maiale e manzo) e verdure (sedano, prezzemolo e carote), e in aggiunta, naturalmente, d'olio d'oliva, vino rosso e dei pomodori. Tradizionalmente la salsa viene servita con le tagliatelle e viene anche usata per condire, per esempio, la lasagna. All'estero, soprattutto al nord d'Europa, la salsa di ragù erroneamente viene unita con gli spaghetti, ed in questa forma errata è già riuscita (per la disperazione degli italiani) guadagnarsi una fama internazionale. Ricordatevi, il vero ragù bolognese viene servito con le tagliatelle!
D'inverno, durante le giornate fredde, similmente spesso come i tortellini in brodo viene servita anche la zuppa imperiale. La frittata tagliata a cubetti (preparata a base di semolino, noce moscata, parmigiano e burro), viene servita, di nuovo come i tortellini, in brodo di cappone. Spesso, la zuppa viene cosparsa con il parmigiano grattugiato.


Il ragù, fonte



E per il secondo?
"Cotoletta alla milanese? E' una semplice cotolettina, quella bolognese invece è un vero piatto!", ho sentito dire da un amico bolognese.
Allora come sono queste cotolette? Mentre la cotoletta alla milanese, con successo potrebbe essere chiamata la cotoletta polacca (vista la somiglianza), invece la cotoletta alla bolognese è una vera e propria bomba calorica, con la quale sono in grado a sbrigarsela sono degli affammati, veri uomini ;) La cotoletta alla bolognese viene preparata, usando la carna di vitello o di pollo, ricoperta con una fetta di prosciutto ed una macinata di parmigiano (oppure con una fontina).
Fonte; cotoletta alla bolognese


E 'solo un breve elenco di specialità che troverete nel menu dei ristoranti di Bologna. Ma se siete degli amanti dei piatti di carne (io non lo sono e sento spesso le voci che mi dicono "non sai cosa ti perdi!" ;)) e vi piace assaggiare delle specialità locali, vi invito di provare ognuno di essi, siccome preparati dai bolognesi certamente saranno un'ottima scelta culinaria. Buon appetito! :)

Nessun commento:

Posta un commento