24 feb 2017

Cosa mangiare in Sicilia?

© Nino Malambrì


Sicilia, isola soleggiata, di color miele, una delle regioni autonome d'Italia, terra di tramonti eccezionali, delle belle spiagge e ricca di storia, il cui respiro caldo ancora oggigiorno si fa sentire sulle spalle.   Non è un segreto che l'Italia è un paese associato soprattutto con una cucina, e ogni regione italiana è famosa per i suoi piatti caratteristici solo ad essa.  La Sicilia è un'isola di sapori dolci e salati, ed ecco un elenco di piatti assolutamente da provare durante un Vostro soggiorno in Sicilia: 


A come Arancini: 


- le palline di riso fritte, ripiene con il ragù (o con la salsa di pomodoro, mozzarella e piselli) e coperte con il pan grattugiato. Il nome del piatto deriva dalla parola italiana "arancia" e si tratta di una vera bomba calorica e nutriente, però assolutamente da assaggiare per scoprire dei sapori nuovi. ;)

Arancini siciliani, fonte: pixabay.com

C come Cannoli               

- tubetti di pasta dolce e croccante, ripiene con la ricotta, inizialmente preparati in occasione del carnevale. Ora, entrando nelle pasticcerie siciliane davanti ai nostri occhi quasi di moltiplicano diversi tipi di cannoli: con granella di pistacchio, cioccolato e frutta candita. Qualcosa di buono per tutti. Il mio numero uno sono i cannoli con il pistacchio!

Cannoli siciliani con cioccolato e frutta candita; fonte: pixabay.com

C come Cassata

- Uno dei più popolari dolci siciliani: la base di pan di spagna, ripiena di ricotta dolce e tutto questo coperto con la pasta reale e decorato con la frutta candita. Un piaceve moooolto dolce però vale la pena provarlo!

I dolci siciliani, tra cui la cassata verde; fonte: pixabay.com

G come gelato siciliano 

- probabilmente proprio in Sicilia durante il regno arabo per la prima volta venne preparato un dolce chiamato sherbet (sorbetto).A quanto pare gli arabi dalla Sicilia mescolarono la neve dalle dell'Etna con il succo di frutta, e, quindi, creando in questo modo un alimento simile al gelato tradizionale. Oggi, il gelato siciliano di oggi ha una consistenza densa e un sapore delizioso, il quale si ricorda ancora per molto tempo dopo il ritorno dalla Sicilia.

G come granita 

- un dolce siciliano, congelato a base di caffè o frutta.Il ghiaccio a forma di granelli croccanti di sapore di frutta o del caffè, mangiato in compagni di una brioche dolce.La granita con brioche, servita ancora con un caffè caldo è una dose rinfrescante e stimolante di energia siciliana per iniziare bene la giornata :)

Granita brioche.JPG
By Sebastian Fischer - Own work, CC BY-SA 3.0, Link

R come ricotta

- come sicuramente avete già notato, la ricotta è uno degli ingredienti più importanti dei piatti siciliani e dei dolci. La ricotta calda invece è un piatto servito spesso in campagna siciliana, presso l'agriturismo. 

P come la pasta con le sarde

- la pasta servita con le sarde e il finocchio. Inizialmente si trattava di un piatto stagionale, servito da marzo a settembre, ovvero nel periodo in cui si poteva ottenere le sarde fresche, appena pescate.

Pasta con le sarde (Palermo).jpg
By Adriao - Own work, CC BY 3.0, Link


P come la Pasta alla Norma 

- la pasta servita con pomodoro, melanzane fritte, ricotta e basilico. Un piatto leggero ma nutriente, perfetto per un caldo pomeriggio siciliano. La ricetta originale della pasta è nata probabilmente a Catania.


Pasta alla Norma (2563876877).jpg

P come la pasta al nero di seppia

- Non essere sorpresi quando vedrete una pasta nera! La pasta per questo piatto viene colorata con l'inchiostro di seppie e spesso cotta nel vino bianco con aglio e prezzemolo.

Spaghetti al nero di seppia.jpg
By foundinbklyn (Lisa McTernan) - IMG_8411, CC BY 2.0, Link



L'elenco dei piatti siciliani, naturalmente, non finisce qui! Si potrebbe andare avanti e scrivere sulla cucina siciliana un libro intero! Considerate questo post come un'introduzione a cena tra i siciliani, e lasciatevi guidare da loro per scoprire di più la cucina di questa meravigliosa isola italiana :) Andate in Sicilia e mangiate!




Nessun commento:

Posta un commento