20 mar 2017

Visitare Malaga gratis



Il visitare deve essere costoso? Certo che no!  Se pianifichiamo bene il nostro viaggio, può risultare che la maggior parte di monumenti e dei posti della nostra lista "must see" li possiamo visitare completamente gratis. Vi avevo già scritto sulle attrazioni gratuite di Venezia e di Barcellona, ora è arrivato il momento di scrivere due parole su Malaga. Siete curiosi cosa potete visitare gratis in questa splendida città? Ecco l'elenco delle attrazioni gratuite di Malaga!

UN ITINERARIO CULINARIO


Mercati di Malaga

Avete voglia di qualcosa di buono ad un prezzo divertentemente basso? Andate a visitare i mercati Atranazas e Mercado de Salamanca e lasciatevi perdere nel labirinto delle bancarelle, assaggiando diversi tipi di miele, delle verdure aromatiche, dei frutti succosi e delle spezie colorate. L'ingresso ai mercati è gratuito. Naturalmente si deve pagare per i prodotti, però basta solamente far attenzione, passeggiando tra le bancarelle e ci si può trovare dei prezzi veramente bassissimi. Perciò alla fine il gusto di frutta e verdura maturati al sole non ha prezzo!

PS. Alcuni venditori offrono una degustazione gratuita dei prodotti da loro venduti, così, facendo un giro al mercato possiamo completamente gratis provare delleolive deliziose o dei dolcissimi datteri.

Di più sui mercati di Malaga avevo già scritto QUI.



UN ITINERARIO CULTURALE 

Museo Picasso


Tutti gli amanti delle opere di Picasso e dell'arte in generale dovrebbero dirigere i propri passi verso la calle San Agustín 8, dove è situato il museo dedicato al pittore. Il museo può essere anche visitato gratuitamente la domenica, due ore prima della chiusura. 

Il museo, oltre alle opere di Picasso organizza le mostre dedicate ai diversi artisti, quindi se abbiamo l'opportunità e la voglia di vedere qualcosa di più, vale la pena dare un'occhiata all'offerta del museo riguardante le prossime mostre e visitare il museo di mattino, quando possiamo godere una visita tranquilla, senza la presenza di una folla di altri turisti. 

Qui troverete le maggiori informazioni sul museo e sulle mostre:  www.museopicassomalaga.org

Centro d'Arte Contemporanea

El Centro de Arte Contemporáneo de Málaga ( CAC Málaga) è stato creato dall'iniziativa delle autorità della città per diffondere le arti plastiche del XX e del XXI secolo. Il Centro ha ospitato a tutt'oggi 130 mostre individuali e decine di mostre collettive. Il Centro d'Arte Contemporanea ha presentato, tra le altre, le opere di artisti come:   Santiago Sierra, Vik Muniz, Luis Gordillo e Tony Cragg. Nel periodo invernale il centro è aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 20, mentre nella stagione estiva dalle ore 10 alle 14 e dalle 17 alle 21. L'ingresso è gratuito

Per maggiori informazioni, guardate il sito ufficiale del Centro: http://cacmalaga.eu/



UN ITINERARIO FUORI TEMPO


La Cattedrale di Malaga 

La Manquita, ovvero una donna con un braccio solo, così gli abitanti di Malaga chiamano la cattedrale, a causa del fatto che una delle torri di campana del tempio rimane incompiuta.L'edificio fa una grande impressione già visto dall'esterno, ma vale la pena dare un'occhiata anche al suo interno. L'ingresso alla cattedrale è gratuito durante le messe domenicali

La Manquita di Malaga


L'Alcazaba

Proprio in questa ex fortezza araba è ancora possibile sentire un piano sussurro di una storia ancora presente, e passeggiando lungo i vicoli e i muri caldi della fortezza quasi quasi ci pare di tornare indietro nel tempo. Da una delle terrazze dell'Alcazaba si estende anche una magnifica vista sulla città e sulla costa di Malaga. E tutto questo lo possiamo provare sulla nostra pelle assolutamente gratuitamente tutte le domeniche dalle ore 14.  

La vista che si estende dai giardini dell'Alcazaba



Teatro Romano
Situato ai piedi dell'Alcazaba il teatro romano può essere ammirato mentre camminiamo per calle Alzacabilla. Il teatro fu costruito probabilmente intorno al 1° secolo aC, nel periodo quando la città di Malaca (l'antico nome della città) fu ancora sotto il dominio romano.



Quando passiamo l'ingresso all'Alcazaba ed andremo lungo la Travesia Pintor Nogales, arriviamo ai viali Cervantes, lungo i quali si estende un bel parco di palme, e dietro di esso un moderno lungomare e il porto

Sul fatto che a Malaga sono le meraviglie avevo già scritto QUI. E come si può vedere, la maggior parte di queste meraviglie le possiamo vedere non spendendo nemmeno un soldo. Lasciatevi trasportare dai venti della città, scoprite i suoi sapori e colori, lasciatevi innamorare di questa bella città andalusa e ... ci vediamo a Malaga :)



Nessun commento:

Posta un commento