22 mar 2016

Il Museo Ferrari: quando la macchina diventa un'opera d'arte


"La vittoria più bella è quella che deve ancora venire", disse Enzo Ferrari, credendo nel successo e nella vittoria del marchio aveva creato. Queste parole significative ci portano alla prima sala del museo, e ci ha accompagnano per tutta la visita, durante la quale facciamo un viaggio nel tempo, dal 1950, quando ancora fresca casa automobilistica fondata da Enzo Ferrari faceva i primi passi, fino ad oggi, quando la Ferrari è diventata una delle aziende più riconoscibili nel mondo. Cinque sale espositive sono suddivise in 8 parti che presentano la storia del progetto, della produzione nonché le tappe del perfezionamento della macchina da corsa per farla diventare invincibile.  Ogni sezione è accompagnata da una breve, quasi poetica descrizione della visione degli ingegneri e dei designer che contribuirono al successo del marchio; una descrizione dei sogni e alla fine dell'amore per la macchina, che diventa qualcosa di più di un semplice veicolo. 


11 mar 2016

Visitare Barcellona gratis



Dopo Venezia è arrivato il momento per Barcellona. Le città così diverse l'una dall'altra, ed anche se la prima conosco a memoria, e l'altra ho avuto l'ocassione di visitarla finora solo una volta, sono dei punti sulla mappa molto cari al mio cuore. 
Barcellona, una delle città più affascinanti della Spagna, attira i turisti tramite le opere architettoniche di Gaudì, ma nello stesso tempo scoraggia a causa di prezzi. Ma per fortuna per far rallegrare gli occhi e l'anima con la bellezza e l'atmosfera di Barcellona, non dobbiamo necessariamente spendere una somma inquetante. Ecco alcuni consigli del Cocomero per visitare (e scoprire) Barcelona gratis: 

8 mar 2016

Giornata Internazionale della Donna in Italia, una festa di color giallo che profuma di mimosa

Mimosa; fonte

Qualche anno fa, l'8 marzo, un collega italiano, visto che ci dividevano più di 1000 km, mi ha mandato una foto della mimosa. Sono rimasta sorpresa, lui però ancora di più: "Ma come? Non lo sapevi? In Italia proprio questi fiori si regalano alle donne per la Festa della Donna. Auguri!"